Neet: due corsi d’inglese gratuiti per ripartire

Al via l’iniziativa di Acli e Ipsia per i giovani del cagliaritano e dell’ hinterland


di Annalisa Pirastu


Sono aperte le iscrizioni per i due percorsi formativi da 20 ore riservati a giovani tra i 15 e i 30 anni residenti a Cagliari o nell’hinterland non in formazione, né a lavoro o impegnati nella formazione professionale

 

Con il progetto Cagliari Speaks English, Acli Cagliari, Ipsia Sardegna e Giovani delle Acli, mettono in campo due corsi di lingua gratuiti dedicati a giovani Neet tra i 15e i 30 anni residenti a Cagliari o nei comuni dell’area metropolitana.

Un’opportunità da non perdere, dedicata a coloro che non sono iscritti a scuola né all’università, non lavorano e non seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale. In inglese Neet significa appunto;  Not in education, employment or training.

Si tratta di una fetta della popolazione intorno al 20%, composta per la maggior parte da donne e in costante aumento, principalmente a causa del persistente periodo di crisi economico-finanziaria iniziato nel 2007.

I corsi, da 20 ore, prevedono due differenti livelli: base e intermedio. Le lezioni si terranno nella sede Acli di viale Marconi, 4 a Cagliari  dalle 13.30 alle 15.Il martedì e il giovedì il livello base, il mercoledì e il venerdì il livello intermedio. Il percorso di studio è gratuito ma, per ragioni assicurative, è richiesta la tessera Acli.

“A volte basta una piccola spinta per riattivarsi e ritrovare la motivazione per riprendere il proprio cammino verso l’occupazione – spiega il presidente delle Acli provinciali di Cagliari Mauro Carta –. Abbiamo pensato che, in un mondo sempre più interconnesso e in un’area a forte vocazione turistica come questa, la conoscenza della lingua inglese possa essere un ottimo punto da cui ripartire”.

Per maggiori informazioni scrivere ad acliprovincialicagliari@gmail.com o telefonare allo 07043039.

Commenti!

  1. Patrizia 30 settembre 2018
    • Roberto Copparoni 18 ottobre 2018

Commenta!