Successo ieri nella Pineta di Sinnai, nonostante il grande freddo, per il “Presepe Vivente”

Il Sindaco Matteo Aledda: “Il merito della buona riuscita della manifestazione va soprattutto alla grande volontà di tutti quei cittadini che a titolo totalmente gratuito hanno sviluppato il concetto di stare insieme e, allo stesso tempo, hanno dato un segnale alla storia e alla Fede, all’interno del nostro gioiello, che è la Pineta”

di Francesca Pisu

Una bella iniziativa ieri quella del “Presepe Vivente” nel cuore più prezioso di Sinnai: “Il Parco della Pineta”.
Nemmeno le gelide temperature hanno fermato l’evento, arrivato ormai alla sua terza edizione organizzato dall’associazione “In sella alle tradizioni”, con la collaborazione della Pro Loco di Sinnai, di Sarda Ambiente, dell’Amministrazione Comunale.
L’evento è riuscito anche grazie a numerose persone che per un giorno hanno vestito i panni dei vari personaggi della sacra rappresentazione.
Un successo garantito da uno spettacolo suggestivo, baciato dal sole e immerso nel verde, accompagnato dal tradizionale suono delle launeddas e dal canto del “Coro S’Arrodia”.
La manifestazione ha visto la partecipazione di numerose persone del paese e non, guidate dalla curiosità o dalla fede, molto sentita in questo periodo di festività.

Verso le 11 l’atmosfera ha cominciato a riscaldarsi, fino ad entrare nel vivo con l’arrivo del sindaco
Matteo Aledda, che ha proceduto al taglio del nastro, seguito dal parroco della chiesa di Santa Barbara di Sinnai, don Giovanni Abis, che ha dato la sua benedizione conferendo una nota speciale a una giornata già piena di gioia e di cristianità.

Dopo la predica, il primo cittadino ha lodato la bella iniziativa e tutti coloro che ne hanno permesso la realizzazione. Il sindaco ha poi rilasciato una breve intervista, sottolineando che il merito della buona riuscita della manifestazione va soprattutto alla grande volontà di tutti quei “cittadini che a titolo totalmente gratuito hanno sviluppato il concetto di stare insieme e, allo stesso tempo, hanno dato un segnale alla storia e alla Fede, all’interno del nostro gioiello, che è la Pineta».
Le parole del Sindaco hanno dato l’idea dell’unione e della forza della comunità di Sinnai che, anche in queste occasioni, riesce a creare qualcosa di bello stando insieme, nonostante le diverse realtà di cui è composta.
Il primo cittadino di Sinnai ha detto ancora che: “l’iniziativa mette in essere quello che effettivamente possiamo fare con il nostro Parco, il fiore all’occhiello di questo paese”.
La manifestazione è stata portata avanti, tra canti e costumi popolari, fino al tardo pomeriggio e si è conclusa col tanto atteso arrivo delle befane che hanno intrattenuto grandi e piccini, riuscendo così a unire le due tradizioni, quella sacra e quella profana, in un’unica grande festa paesana.

Francesca Pisu

Comment 1

  1. Cristina Moriconi 7 gennaio 2017

Commenta!